1 Giugno 2021
2 GIUGNO: GITA FUORI PORTA E AGRITURISMO, “FINALMENTE SI RESPIRA UN PO’ DI NORMALITÀ”

Con la Festa della Repubblica che cade a metà settimana la grande maggioranza degli alessandrini sceglie una scampagnata o una gita fuori porta al mare, al lago e in montagna con rientro in giornata per la mancanza di tempo disponibile.

E’ quanto afferma Coldiretti Alessandria nel sottolineare che il 2 giugno saranno molti coloro che siederanno alla tavola di uno dei 70 agriturismi Terranostra Campagna Amica della provincia dopo il via libera ai pranzi e alle cene anche al coperto.

“Se quasi il 20% degli italiani più fortunati sarà in viaggio per il ponte del 2 giugno, la maggioranza si accontenta di una giornata di svago favorita dalle riaperture e dall’allentamento del coprifuoco – ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco -. Un’opportunità importante per il settore della ristorazione che, con le riaperture per il servizio al tavolo all’interno, può aumentare la capacità ricettiva e un incremento di reddito. Una boccata d’ossigeno, insomma, per realtà che sono state fortemente penalizzate dalle misure adottate per contenere l’emergenza Covid”.

Non è un caso, infatti, che quasi un alessandrino su cinque (17%) abbia scelto di trascorrere le vacanze estive 2021 in campagna, parchi naturali e oasi, tra verde ed enogastronomia, coniugando la voglia di normalità con la garanzia di stare in sicurezza senza rischiare gli affollamenti secondo l’indagine Coldiretti/Notosondaggi sui cittadini che hanno deciso la destinazione delle ferie.

“La campagna è diventata così la seconda meta delle vacanze subito dopo il mare  - ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo - proprio per effetto dell’emergenza sanitaria che ha fatto cambiare i programmi di una fetta consistente della popolazione nazionale. Tutti gli sforzi fatti fino a qui ed il grande lavoro quotidiano dei nostri imprenditori agricoli, che non si sono mai fermati neanche durante la pandemia, sono alla base ora per far esplodere le enormi risorse che il territorio può offrire al rilancio dell’economia. Si tratta di una scelta strategica importante anche per promuovere nuovi flussi turistici nelle campagne offrendo allo sguardo del visitatore la bellezza del paesaggio, delle tradizioni e la cultura di un’agricoltura in armonia con la storia e l’ambiente”.

E’ necessario investire sulla distintività per valorizzare le produzioni ed affrontare così il mercato globalizzato salvaguardando, difendendo e creando sistemi economici locali attorno al valore del cibo: il via libera alla ristorazione all’interno dei locali aumenta l’ospitalità e sostiene, grazie al green pass, il turismo nazionale e straniero, strategico per la ripartenza concreta dell’economia dei territori.

Il cibo, infatti, è diventato la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Italia con circa un terzo della spesa di italiani e stranieri destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche.

APP Campagna Amica
Leggi tutti gli articoli

Leggi tutti gli articoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi